Baita Colmont e Lach dei Negher nella Valle Agordina

Piacevole escursione con partenza dal Rifugio Lagazzon (1.350 mt. slm) fino al lago di Forcella Lach dei Negher (2.280 mt. slm).

Un percorso che ci porterà ad una baita suggestiva, adatto anche ai meno allenati, ai più piccoli e soprattutto perfetto per nostri amici pelosi.

 

L’escursione ha inizio nei pressi del Rifugio Lagazzon, Canale d’Agordo (BL) e per facile mulattiera sale in mezzo al bosco in direzione di Baita Col mont. Io e Sila in questa uscita siamo accompagnate da mie sorelle e altri 3 amici, oltre ai miei due nipotini di 4 e 6 anni.

Il sentiero prosegue costante e dopo 3,5 km e circa 500 mt. di dislivello raggiungiamo i prati di Baita Colmont (1854 mt. slm).

Dalle pendici delle cime d’Auta che sorvegliano la piccola baita possiamo meravigliarci con la vista sulle Pale di San Martino e del gruppo del Moiazza-Civetta mentre la nostra meta finale rimane nascosta dalla nebbia.

Dopo una breve pausa riprendiamo il cammino. Il sentiero ora sale ripido fuori dal bosco su fondo erboso pertanto dobbiamo prestare maggiore attenzione. Fortunatamente il sole è nascosto dalle nuvole altrimenti il caldo di mezzogiorno sarebbe stato asfissiante. I miei nipoti e mie sorelle si fermano raggiunto il quarto km anche perché nell’ultimo tratto il sentiero è sconnesso e in alcuni tratti franato.

Noi proseguiamo verso la cima con passo spedito e in poco tempo siamo alla forcella. Il lago è ancora circondato da cumuli di neve e la visita è magica. Non riusciamo a scendere sulla riva in quanto la neve che circonda il lago è molto instabile, quindi dopo una breve sosta ritorniamo alla baita dove ci fermiamo a mangiare.

Il tempo non è dei migliori e cominciamo a sentire freddo, per questo decidiamo di incamminarci verso la macchina. Arriviamo al parcheggio in poco meno di un’ora e ci ritroviamo con mie sorelle e i miei nipotini.

Torniamo verso casa e una birra alla Birrificio di Quero non ce la nega nessuno.

Buona montagna e ci vediamo in sentiero.

Informazioni utili

Partenza/Parcheggio: Parcheggio presso rifugio Lagazzon o poco prima all’attacco del sentiero. Posizione Forcella Lagazzon
Cartina: CAI 687
Percorso: 10 K M a/r – 1030 mt dsl +
Difficoltà: E. Sentiero prevalentemente su strada sterrata. Dalla baita il percorso si svolge su prati con punti esposti.
Periodo: tutto l’anno. In caso di neve l’ultimo tratto fino alla forcella è sconsigliato (solo per esperti).
Punti di ristoro/bivacchi: baita Col mont (bivacco), aperto tutto l’anno.
Cane: adatto anche se non è raro incontrare animali selvatici.
Acqua: presenza di una fontana lungo il sentiero prima di raggiungere la baita e possibilità per i nostri pelosi di bere nel lago.
Attrezzature: abbigliamento e calzatura da montagna; in inverno ramponcini e/o ciaspole.